Sono iniziate in questi giorni le attività di scavo in direzione di via Cigno, rimaste a lungo ferme in attesa del completamento dei lavori previsti in piazzetta Santo Stefano. Il cantiere ha subito un notevole rallentamento a causa del ritrovamento di più strutture murarie di notevole interesse archeologico, con conseguente attività di rilevamento e mappatura da parte della Soprintendenza e per la necessità di apportare modifiche al progetto iniziale con la realizzazione di opere più complesse (impianto di sollevamento) con scavi notevolmente più ampi rispetto a quanto preventivato.